Sbocchi professionali

Geologo
funzione in un contesto di lavoro:
Direttore e/o coordinatore e/o ricercatore in varie attività delle discipline geologiche nei campi:
- del rilevamento geologico/geomorfologico e geologico-tecnico;
- del reperimento e produzione di georisorse;
- della programmazione territoriale e protezione ambientale;
- della gestione di laboratori per analisi geotecniche e qualità dei materiali;
- della geologia e idrogeologia ambientali.
Esperto nella valorizzazione e gestione dei beni geologici.
Ricercatore e/o esperto nell’attività museale e di divulgazione scientifica.
competenze associate alla funzione:
Acquisizione delle tecniche di rilevamento geologico e geomorfologico e di cartografia automatica.
Capacità di gestire i dati geologici di superficie e del sottosuolo al fine della comprensione spazio-temporale dei problemi geologici e/o delle simulazioni di processi o fenomeni.
Capacità di interpretare i dati geologici, geologico-tecnici e idrogeologici per la realizzazione del modello geologico d’interesse.
Capacità tecniche di gestione di un laboratorio geologico con strumentazioni complesse e/o innovative (Labb. di mineralogia, petrografia, geochimica, geologia strutturale ecc.).
sbocchi professionali:
Sotto il profilo professionale, la completezza della formazione acquisita può consentire ai laureati di soddisfare le richieste d’impiego in vari settori pubblici e privati ove sia richiesta una preparazione specifica e qualificata, oppure di intraprendere un percorso autonomo di Geologo libero professionista, previo superamento dell’Esame di Stato (Sez. -A).
I laureati magistrali potranno trovare impiego in particolare:
- negli Enti regionali e locali, con compiti controllo e mitigazione dei rischi idrogeologici e ambientali e di programmazione, gestione e valorizzazione del territorio, o Nazionali (ANAS, ENEL, ENI, ENEA, ISPRA, Enti preposti alla conservazione dei Beni Artistici, Archeologici e Culturali ecc.) con un ampio spettro di attività applicate, di ricerca e gestionali;
- in Società o Aziende specializzate in indagini geologiche, grandi opere di ingegneria civile e attività estrattive in Italia e all'estero; in laboratori geognostici di analisi e ricerca sia pubblici che privati;
- nel campo delle prospezioni geologiche, geochimiche, geofisiche, mineralogiche per la ricerca e la valutazione di risorse minerali e materiali lapidei;
- nel campo della ricerca e sfruttamento delle georisorse, in particolare di quelle idriche e delle fonti energetiche;
- nella valorizzazione e gestione di beni geologici del territorio e nell’attività geoturistica, museale e di divulgazione scientifica;
- nell’ambito della geologia ambientale e nell’attività di monitoraggio e mitigazione dell'inquinamento naturale e antropogenico.
Questa Laurea Magistrale, consentendo al laureato di potersi qualificare in vari aspetti disciplinari che caratterizzano le Scienze della Terra, costituisce la tappa obbligata per la formazione, attraverso l’accesso al Dottorato di ricerca, del futuro corpo docente universitario e del personale di Enti o Laboratori di ricerca di alta qualificazione scientifica (CNR, ENEA, INGV ecc.).